龙 "LONG HUI" WUSHU CUS BERGAMO ASD 汇

"LONG HUI" WUSHU CUS BERGAMO ASD

[ Dicono di noi ] BergamoNews

Psicosi Coronavirus, bimbi cinesi e italiani insieme contro razzismo e pregiudizi
La registrazione di un video musicale è stata l’occasione per rafforzare l’integrazione e scacciare infondate paure.

di  – 13 Febbraio 2020

Avrebbe dovuto essere un video musicale per celebrare il cinquantesimo anniversario delle relazioni tra Italia e Cina, che cade proprio nel 2020, ma l’esplosione a livello globale del caso Coronavirus li ha fatti virare su un argomento decisamente più sensibile: il razzismo.

Lin Zhong, cantante di origine cinese e titolare di un ristorante asiatico nel quartiere di Celadina a Bergamo, per farlo aveva coinvolto l’amica Angelica Cukon, interprete, mediatrice culturale e insegnante di Wushu, perchè proprio i bimbi che da lei prendono lezione dell’arte marziale cinese sarebbero stati i protagonisti di parte della clip.

“Inizialmente avevamo pensato di annullare il nostro progetto – spiega Angelica – Poi abbiamo notato che i casi di razzismo nei confronti dei cinesi iniziavano ad aumentare e ci siamo sentiti ancora più in dovere di portare a termine il nostro video, cambiandone anche il tema: in primo piano abbiamo messo integrazione e uguaglianza”.

italia-cina

Così, sulle note di una canzone di Michael Jackson interpretata da Lin, bimbi italiani e cinesi hanno svolto una lezione di Wushu: “Letteralmente significa ‘arte marziale’, la maggior parte delle persone la conoscono come kung fu – continua Angelica – Io la pratico da quando ho 8 anni, da un paio la insegno alla scuola cinese: martedì 4 febbraio abbiamo fatto la registrazione al Cus di Dalmine, con una bella coreografia”.

Solo un primo passo, perchè domenica 9 il gruppo si è ritrovato per un allenamento amichevole Italia-Cina, con diversi ragazzi arrivati appositamente da Milano: “Volevamo sfatare quel fastidioso mito, che circolava e circola ancora, che stando con i cinesi si contrae il Coronavirus – sottolinea Angelica – Da lì, poi, ci siamo spostati nel ristorante di Lin Zhong che sta soffrendo particolarmente questa situazione, perdendo clienti, e aveva bisogno anche di un sostegno morale”.

italia-cina

Domenica 23 febbraio l’ultimo atto del progetto, con un flashmob organizzato in piazza Vittorio Veneto tra le 15 e le 17: Lin al microfono, il coro Voising – chorus on the move ad accompagnarlo e tanti cittadini a sostegno.

“Il 2020 è un anno speciale per i rapporti tra Italia e Cina – conclude Lin – Ci auguriamo più amicizia e meno diffidenza, più comprensione e meno confusione. Perchè tutti noi abbiamo bisogno di aiuto. Vi aspettiamo in piazza, per la ripresa di un piccolo video musicale”.

Original Link: https://www.bergamonews.it/2020/02/13/psicosi-coronavirus-bimbi-cinesi-e-italiani-insieme-contro-razzismo-e-pregiudizi/353388/

 

Intervista al Campione del Mondo, il M°Zhao Jie

Link originale https://bit.ly/intervistaZHAOJIE

Zhao Jie è un ex-atleta della Nazionale Cinese e della squadra professionistica regionale dello Hebei; è famoso per essere diventato campione del Mondo e aver vinto più titoli nelle gare nazionali e internazionali.

Gli atleti della “Long Hui” WUSHU CUS BERGAMO hanno avuto la fortuna di fare 20 giorni di lezioni con lui durante il seminario internazionale del 2019.

Per capire meglio COSA sia il WUSHU e quanti SACRIFICI comporti, ma anche per comprendere il FASCINO e l’AMORE per lo SPORT, potete vedere la sua intervista qui sotto (AUDIO ORIGINALE IN CINESE + SOTTOTITOLI IN 6 LINGUE)

[ Curiosità ]

Chi pratica WUSHU sa (o dovrebbe sapere) che il carattere 武 wǔ significa MARZIALE/MILITARE, mentre 术 shù significa ARTE, quindi WUSHU significa letteralemente ARTE MARZIALE.


Ma osservando più da vicino, possiamo vedere che il carattere 武 wǔ è formato a sua volta da altri due caratteri : uno è 止 zhǐ che può avere sia il significato di “piede” che quello di “fermare” e l’altro è 戈 Gē con il quale si intendono le “armi”, quindi il significato più intrinseco del carattere 武 wǔ è “cessare la violenza”.

In cinese c’è un proverbio che dice “止戈为武 zhǐ gē wéi wǔ” il cui significato originario è “la vera arte marziale ferma la guerra”. In seguito ha preso anche questo significato: “La vera forza dell’arte marziale sta nel far soccombere l’avversario senza l’uso della forza.”

Chi pratica arti marziali, per possederne la vera moralità, nella vita non deve essere una persona violenta .

European Wushu Championships

A maggio si sono svolti i 17th European Wushu Championships and 10th European Junior Wushu Championships a Mosca. Con piacere comunichiamo che siamo tornati da Mosca stanchi, ma vincitori!
La FIWUK (Federazione Italiana Wushu Kung Fu), dopo raduni selettivi e campionati italiani, ha selezionato i giovani atleti accompagnati dal Direttore Tecnico Team Leader Maestro Mario Pasotti. Tra questi, i due atleti bergamaschi dell’ Accademia Budokwai (già campioni italiani) Di Martino Andrea Giovanni (senior) e Gambino Michele (cadetto).
Presenti 36 Nazioni, 6 giorni di gara, dove si è visto un altissimo livello tecnico. Comunque, la Nazionale Italiana è riuscita a salire sul podio 11 volte e ben 3 volte è stato per merito dei nostri ragazzi di Bergamo:
Di Martino Andrea Giovanni  – Oro nel Jiujiebian (catena)
Gambino Michele – Bronzo nel Jianshu (spada) – Bronzo nel Qiangshu (Lancia)